Case di riposo: Il tempo delle coccole

Obiettivo Generale

Migliorare la qualità della vita degli anziani, riattivare la socializzazione e l’attività psicofisica.

COME SI SVOLGE

Nella prima fase si prevede un contatto spontaneo fra il cane e gli anziani, tale da stabilire un primo rapporto amichevole e giocoso. Successivamente, si predispone un luogo nel quale si terranno le varie attività specifiche con un numero prefissato di anziani. Ogni anziano potrà avere a disposizione un tempo esclusivo con il cane durante il quale verranno attivate le azioni e i giochi utili al raggiungimento degli obiettivi terapeutici.

IL METODO

Le attività che vengono svolte mirano, attraverso l’impatto emozionale che suscita il cane a stimolare la memoria con l’ausilio di giochi specifici eseguiti con il cane stesso, oltre che costringere l’anziano ad azioni di movimento, trasformando giornate sempre uguali in motivate ore di attività e serenità.

I RISULTATI

  • Stimolazione emotiva verso il cane, che si traduce in elaborazione positiva delle attenzioni da dedicargli.
  • Miglioramento della memoria sia nel breve che nel lungo tempo.
  • Miglioramento delle attività muscolari.
  • Gratificazione nell’avanzamento del rapporto con il cane.
  • Aumento dell’autostima nel ritrovare un ruolo e un rapporto con il cane.
  • Risintonizzazione con il tempo scandito dall’attesa da rivedere il cane.

IL COMPITO DELL’OPERATORE

L’operatore grazie alle tecniche acquisite sarà in grado anche grazie al cane di motivare l’anziano a farsi coinvolgere nelle attività previste. Aiuterà l’anziano nella corretta esecuzione delle attività. Dovrà gestire correttamente il cane al fine di ottenere la sua massima concentrazione e quindi i migliori risultati possibili.

DURATA DEGLI INCONTRI

La durata dell’attività con i cani dura al massimo una ora per ogni cane. Oltre si entra in una fase di stress per il cane che non gli permette di mantenere la concentrazione necessaria per il buon proseguimento del lavoro.

LE GARANZIE IGIENICHE

I cani sono regolarmente toelettati prima di ogni seduta, sono sani e controllati regolarmente dal veterinario che ne certifica lo stato di salute. E’ richiesto l’uso di salviettine disinfettanti prima e dopo le sedute.